Bali: Cose da sapere prima di partire

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Nostalgia!

Si avvicinano le vacanze d’agosto e in questi giorni ho la nostalgia di Bali.

Come saprete sono stata la scorsa estate a Ubud, Canguu e Seminyak.
Sono rimasta profondamente affascinata e colpita  per la bellezza della natura, che qui è davvero strabiliante

e monumentale, per la vegetazione che è vigorosa e lussureggiante e per l’ospitalità e la cortesia della popolazione.

Ecco il resoconto del mio viaggio botanico e non nel mio libro
vi lascio qui il link
http://www.bookrepublic.it/book/9788898001453-bali-parchi-piaceri-e-passioni/

dal libro edito da 40k di Dana Frigerio “Bali: parchi, piaceri e passioni”
anche su www.amazon.it

Consigli utili: alcune cose da sapere prima di partire

Quando andare 

Praticamente il turismo non si ferma mai a Bali, sono circa 300 i giorni all’anno disponibili per visitare l’isola, e solamente durante la stagione delle piogge (che all’incirca va da Gennaio a Febbraio) il numero  dei viaggiatori diminuisce.
Il clima è caldo e umido tutto l’anno, il tasso di umidità aumenta durante la stagione delle  piogge e si abbassa nella stagione secca, che coincide con la nostra estate. Fortunatamente durante il mio soggiorno l’umido non è stato così fastidioso, (essendo stata ad agosto) solamente durante un paio di escursioni nella foresta il tasso di umidità, molto elevato, si è rivelato fastidioso.

Costi  

Il “quanto costa” è spesso fondamentale nella scelta di un viaggio, vi dirò che a parte il prezzo del biglietto aereo (ma se prenotate con qualche mese di anticipo potrete trovare offerte veramente abbordabili), la vita a Bali non è per niente costosa, anzi è proprio economica, praticamente l’isola è per tutte  le tasche, ovvio che molto dipenderà dal modo di vivere la vostra vacanza, se in pace e tranquillità oppure vivendola ventiquattr’ore al giorno nei locali più alla moda.

Soldi

Cambiate tranquillamente sull’isola i Dollari o gli Euro in Rupie indonesiane, preferibilmente non all’aeroporto, dove in genere il cambio non è mai molto favorevole per gli occidentali; troverete ovunque Money changers essendo l’isola molto turistica. Il mio consiglio è cambiare poco contante o fare piccoli prelievi alla volta, cambiando quindi pochi soldi ma spesso; mediamente non più di 100 euro alla volta. Il motivo è presto detto, essendo infatti il cambio a noi molto favorevole, la quantità di carta che vi sarà data è così notevole che non vi ci starà tutta nel  portafoglio. Al rientro dalla vacanza, essendo non sempre facile cambiare le Rupie in Euro, è consigliabile in aeroporto  acquistare gadget e piccoli oggetti, ovviamente  ad un prezzo superiore a quello praticato nel resto dell’isola.

 

… contiene anche una Miniguida ai locali e ristoranti più belli !

Scheda telefonica e Internet 

Vi consiglio di portare un secondo cellulare per inserire una Sim locale,  che vi sarà utilissima per chiamare i taxi  o la vostra guida o per prenotare ristoranti ed escursioni, e nel caso ci fosse la possibilità di portare  uno smartphone avrete anche l’accesso a internet per consultare le mappe dell’isola.
In tutta l’isola la connessione ad Internet è capillare ed ottima, quasi sempre ogni locale, anche quelli meno turistici, hanno il Wi-fi gratuito per i clienti, dal quale sarà anche possibile fare chiamate gratuite con servizi tipo Skype e Viber.

Motorino e automobile

E’ altamente raccomandabile girare in motorino, almeno nelle zone limitrofe al vostro albergo, mentre la volta che vorrete esplorare l’isola da cima a fondo, sarà più conveniente noleggiare un’automobile con autista, in genere parlano inglese e sono molto disponibili ed elastici con orari e soste. I prezzi dei noleggi sia dei motorini che delle automobili con autista sono molto molto contenuti se paragonati a quelli a cui siamo normalmente abituati.
Unica attenzione, si guida a sinistra! La difficoltà sta negli  incroci stradali e nella miriade di altri motorini che affollano le strade, ma dopo pochi giorni, non preoccupatevi, ci si abitua a seguire il nugolo di due ruote e diventa tutto più divertente.

Film da vedere

Uno per tutti
“Mangia Prega Ama” (Eat Pray Love) un film del 2010 diretto da Ryan Murphy con la bellissima Julia Roberts, rende bene l’idea del’isola, delle affascinanti risaie terrazzate e della popolazione gentile e sorridente.

il libro costa meno di un caffè www.amazon.it

Se non segui ancora Blossom zine su Facebook, ti lascio il link qui, perchè noi ci divertiamo un sacco :) e siamo online con il numero di Blossom zine → LINK QUI per sfogliarlo ( una rivista di fiori e piante come non l'hai mai vista )