Home youtube 2 Ladies in giardino video tutorial dedicati al verde Bianco mangiare alla gardenia _ menù turistico

Bianco mangiare alla gardenia _ menù turistico


Oggi ho il piacere di ospitare Alessandra e Daniela,
autrici del blog : Menù Turistico che ho incontrato a Milano pochi giorni fa…ad una cena !!
Sono amiche, vicine di casa, e condividono la passione per il cibo e per i viaggi,
nel blog c’è anche una sezione con una collezione di “cartoline” dal mondo e una sezione con i resoconti di viaggio..

insomma un fantastico magazine di cucina dove troverete tantissime ricette e notizie utili..

la ricetta di oggi è:
Bianco mangiare alla gardenia

con riduzione di latte di mandorle e granella di mandorle caramellate

Tritate leggermente i petali dei fiori di gardenia con lo zucchero e mescolateli con la panna. Scaldate appena il composto in un tegamino e scioglietevi la colla di pesce ammollata in acqua fredda e strizzata, lontano dal fuoco. Filtrate la crema e versatela in piccoli bicchieri o in stampini monoporzione. Mettete in frigo e lasciate rapprendere.

Nel frattempo mettete in un pentolino lo zucchero e bagnatelo appena con l’acqua. Quando sarà appena dorato unite le mandorle, rimettete sul fuoco per un paio di minuti, mescolate e versate il tutto sul piano di lavoro coperto con un foglio di carta da forno leggermente imburrato. Attenti a non bruciarvi….


….. se vi ho incuriosito andate a vedere il resto della ricetta sul loro blog…

menuturistico.blogspot.com

buon appetito !!

grazie ancora alle mie due nuove amiche Daniela e Alessandra



gardenia via www.kartuz.com

note botaniche

Gardenia – Gardenia spp.

Nome comune: Gardenia.

Genere: Gardenia.

Famiglia: Rubiaceae.

Etimologia: il nome del genere deriva da quello del botanico scozzese A. Garden (sec. XVIII).

Provenienza: zone tropicali e subtropicali.
Descrizione genere: comprende circa 200 specie di piante arbustive a fogliame persistente o
semipersistente, generalmente di colore verde-brillante, lucido e a disposizione opposta.
I fiori, che compaiono all’ascella delle foglie o all’apice dei rami, sono bianchi, profumati
e, generalmente, singoli.

Gardenia jasminoides o G. augusta: originaria della Cina, rappresenta la specie più coltivata.
Apprezzata anche per il fogliame molto decorativo, di colore verde scuro e lucido, da giugno ad
agosto produce fiori bianchi, cerosi, molto profumati, che compaiono all’ascella delle foglie.
Raggiunge i due metri di altezza. Tra le diverse varietà troviamo: “Flore Pleno”, con fiori doppi;
”Variegata”, che presenta foglie screziate; ”Veitchiana”, a fioritura invernale.

Temperatura: la temperatura minima invernale si dovrebbe aggirare intorno ai 12-13 °C,
per poter ottenere la fioritura nell’estate successiva.

Luce: molto buona, ma indiretta, con esclusione dei raggi diretti del sole.
Annaffiature e umidità ambientale: le annaffiature dovranno essere abbondanti in estate
(durante il periodo di fioritura), ridotte durante l’inverno (sarà necessario mantenere umido
il terreno). Devono essere evitati i ristagni di acqua.