Home botanica Crocosmia & Begonia evansiana

Crocosmia & Begonia evansiana

Crocosmia & Begonia evansiana nel mio giardino

Crocosmia:
Genere appartenente alla famiglia delle Iridaceae; la radice è un bulbotubero; è originaria dal Sudafrica.
Caratteristiche per i bellissimi fiori variamente colorati portati da spighe abbastanza grandi che spuntano da metà a tarda estate e sono anche ottimi come fiore reciso.
Ottime per formare bordure arbustive, ciuffi in associazione a piante erbacee o valorizzare punti del giardino.
Esistono varietà a fiore grande e varietà a fiore piccolo; posizionare a 4/8 cm di profondità in primavera; gradisce terreni ricchi, umidi ma ben drenati con posizione di mezz’ombra o soleggiate;
considerate rustiche consigliamo di pacciamare con foglie secche nelle zone dove l’inverno è particolarmente rigido.
via http://www.raziel.it/prodotti_lista.php?sel_cat=151

Begonia evansiana:
originaria dell’Asia orientale, può raggiungere 30-60 cm di altezza. Presenta foglie con la pagina superiore verde intenso e quella inferiore rossastra. Da giugno a settembre produce fiori rosa, larghi 4 cm, riuniti in pannocchie. I tuberi devono esse piantati all’aperto o in vaso in primavera (maggio), in terreni ben drenati e ricchi di torba a una profondità di circa 5-8 cm. La specie preferisce posizioni riparate ed esposte a sud. Per facilitare la ripresa vegetativa i tuberi possono essere messi a “vegetare”, in marzo-aprile, prima di essere piantate all’aperto, con la parte concava rivolta in alto, in cassette con sabbia a una temperatura di circa 18°C. Alla comparsa dei primi germogli vengono piantate all’aperto. Nel periodo invernale i tuberi devono essere lasciati a riposo nel terreno asciutto, in zone a clima temperato, o estirpati, ripuliti, fatti asciugare e conservati all’asciutto e al buio, a una temperatura di 5-7°C, fino alla successiva messa a dimora in terra a maggio. Per la coltivazione in vaso è consigliabile seguire il periodo di “vegetazione”, descritto sopra, in marzo-aprile. I vasi potranno essere tenuti all’aperto o in casa. Trascorso un mese dalla messa a dimora definitiva in vaso, sarà utile somministrare del concime liquido ogni quindici giorni per tutta la durata del ciclo vegetativo.

Bookmark and Share