Home botanica Hedera

Hedera



Piante da appartamento e da balcone.


Descrizione genere: comprende 15 specie di piante rampicanti, sempreverdi, rustiche, facili da coltivare per la loro tolleranza alla scarsa luminosità e al sole diretto, all’inquinamento atmosferico e alla siccità. Ne esistono anche di adatte alla coltivazione in appartamento. Le edere presentano due tipi di rami: giovani e adulti. I primi, di consistenza erbacea o semilegnosa, presentano radici aeree, che permettono alla pianta di attaccarsi a qualsiasi tipo di supporto, e foglie lobate; i secondi, arborecenti, non hanno radici aeree e presentano foglie intere a margini ondulati. Sono questi ultimi che producono fiori e frutti e che dovranno essere utilizzati per ottenere talee.


Tra le varietà di Hedera helix adatte in modo particolare alla coltivazione in appartamento:

– “Calico” a portamento ricadente, con foglie variegate di bianco con sfumature rosa, che compaiono anche sui giovani fusti;
– “Chicago” dalle piccole foglie verdi;
– “Chicago Variegata” che rispetto alla precedente presenta i margini color giallo crema;
– “Conglomerata erecta” adatta ad ambienti freschi, presenta foglie scure con piccioli lunghi, ma aderenti ai fusti, di consistenza legnosa e adatta a salire su supporti;
– “Crispy Variegata” che presenta foglie molto piccole con cinque o sette punte (simili a quelle dell’acero) dalla lamina verde variegata di bianco-crema;
– “Deltoidea” varietà adatta ad ambienti poco luminosi che cresce oltre il metro di altezza e presenta fusti robusti e rigidi e foglie cuoriformi di colore verde scuro;
– “Filigram” caratteristica per la particolare resistenza alle malattie, presenta foglie dal margine arricciato e dai piccioli lunghi e rossicci;
– “Fluffy Ruffles” adatta a luoghi asciutti (da evitare bagno e cucina) e ad arrampicarsi su supporti, presenta foglie grandi e scure;
– “Glacier” varietà a foglie piccole, marginate di bianco e macchiate di grigio-argento;
– “Golden Gate” adatta ad ambienti caldi e luminosi (vicino a una finestra o a una lampada), presenta foglie variegate di giallo. Non tollera i ristagni d’acqua e ha portamento ricadente;
– “Golden Ingot” simile alla precedente (sia per aspetto che esigenze colturali), presenta portamento compatto e foglie più arrotondate e marmorizzate;
– “Ivalace” varietà a portamento compatto con foglie dalla punta pronunciata e dalla lamina verde scuro e lucida, tanto da sembrare di vetro;
– “Leopold” a portamento ricadente con foglie tonde di colore verde-grigio con variegature crema;
– “Minty” dalle foglie piccole variegate di verde chiaro e bianco (d’inverno anche di rosa), necessita di posizioni abbastanza luminose;
– “Natasha” varietà che si adatta ad ambienti poco luminosi, grazie al colore verde scuro delle sue foglie cuoriformi, e che presenta portamento ricadente;
– “Silvanian” varietà a portamento ricadente con foglie di forma romboidale che, nella stagione invernale, assumono sfumature bronzate;
– “Telecurl” adatta ad ambienti poco luminosi, produce rami sottili e numerosi sui quali compaiono le piccole foglie scure e dai margini arricciati;
– “Tripod” varietà caratteristica per il portamento compatto, il lento accrescimento e la forma delle foglie simile alla zampa di un uccello;
– “Wonder” dalle foglie scure con punte arrotondate, predilige ambienti freschi.
leggi tutto l’articolo qui www.agraria.org