la clematide resta tra i rampicanti più prestigiosi

Vita Sackville-West
“Per quanto popolare, per quanto presente ovunque, la clematide resta tra i rampicanti più prestigiosi dei nostri giardini … una bellezza ora sgargiante, ora delicata … lungo periodo di fioritura … facile da coltivare … bella anche quando non è in fiore, con i suoi pappi argentei di seta”.

Le Clematis appartengono alla famiglia botanica delle Ranunculaceae, la stessa di anemoni, aquilegie, peonie, ellebori ecc. Il loro nome deriva dal greco klema che significa viticcio. Nelle Clematis sono le foglie ad avere funzione di viticcio: è infatti col loro picciolo che si avvolgono, con uno o più giri molto stretti, a tutto ciò che incontrano sul loro cammino.

Hanno fiori composti non da petali, ma da sepali.
Possono sbocciare singoli, a mazzi o corimbi. Le loro dimensioni variano enormemente dagli 1-2 cm delle erbacee e di alcune specie, ai 15-18 cm degli ibridi. Ogni fiore dura da tre a quattro settimane dal momento della sua apertura alla sfioritura. La fioritura avviene in diverse epoche dell’anno, secondo le specie e le varietà.

se volete avere una bella collezione di clematis, vi consiglio di guardare il sito del Vivaio Anna Peyron
foto e allestimento di  theswenglishhome.blogspot.it

Se non segui ancora Blossom zine su Facebook, ti lascio il link qui, perchè noi ci divertiamo un sacco :) e siamo online con il numero di Blossom zine → LINK QUI per sfogliarlo ( una rivista di fiori e piante come non l'hai mai vista )