Home botanica la raccolta delle mele

la raccolta delle mele


samandollie.wordpress.com


la raccolta delle mele

Per la raccolta delle mele si rende necessaria la presenza di due figure diverse: il raccoglitore vero e proprio e il cernitore. Alla prima figura è affidato il compito di raccogliere le mele dall’albero. Data l’altezza delle piante, il raccoglitore si avvale dell’aiuto di scale apposite, in legno o alluminio, che vanno appoggiate sui rami delicatamente, in modo da non arrecare danni ai rami stessi, al fusto o ancora ai frutti. E’ opportuno essere dotati di buon equilibrio e non soffrire di vertigini. Alcuni accorgimenti sono necessari anche per la raccolta delle mele dai rami: la mela va presa dal basso, avvolgendola con il palmo della mano, e sollevata finchè il picciolo si stacca dal ramo. E’ importante che il picciolo non venga staccato dalla mela, ne è infatti una parte essenziale, e la sua mancanza potrebbe favorire processi di degenerazione del frutto. Per evitare danni alla pianta occorre inoltre prestare attenzione a non staccare dall’albero il rametto che unisce il frutto alla pianta. Una volta staccata dal ramo, la mela va delicatamente deposta all’interno di apposite ceste di plastica (i “bandini”) che ciascun raccoglitore tiene appese alla scala o ai rami dell’albero. Man mano che le ceste si riempiono di mele appena colte, entra in gioco il ruolo del cernitore. In questa seconda fase occorre selezionare le mele sulla base di due criteri: la grandezza (misurata dal diametro) e la presenza di difetti (malattie, ammaccature etc.). Curata direttamente sui campi, la selezione consente di individuare le mele cosiddette “di prima”, destinate alla vendita sui mercati, da quelle “di seconda”, utilizzate dalle industrie conserviere per la produzione di aceti, succhi di frutta, etc. Ogni mela così selezionata va depositata su grandi casse (i “cassoni”), appoggiandola con la massima attenzione possibile perché l’uso di eccessiva energia potrebbe danneggiare questi frutti così delicati.

Il periodo di raccolta va indicativamente dalla metà di Settembre alla fine di Ottobre o ai primi di Novembre, dipende dall’altitudine.

via http://www.agenzialavoro.tn.it/lavoratori/privato/frutta/mela