L’autunno nella Tuscia e i giardini privati da scoprire insieme a Promo Tuscia 3

dav

Proseguiamo con il mio itinerario parte 2 che da Viterbo arriva fino al lago di Bolsena, esplorando ben 7 giardini privati.

Sono stata invitata  come blogger e direttore di Blossom zine da Promo Tuscia che mi ha fatto scoprire una parte di Italia che non conoscevo ed è davvero molto bella.

Parte 1 QUI  e parte 2 QUI

Le Salvie Blossom zine viaggio Promo Tuscia

5 Il giardino delle Salvie (a 31 km da Viterbo)

Il secondo giorno ci siamo spostati sul lago di Bolsena per visitare altri tre giardini privati, il primo è stato questo chiamato Il giardino delle Salvie, è un giardino tematico, perché vi sono coltivate moltissime varietà di salvie decorative, il paesaggio lacustre che lo circonda è stupendo, sono di parte perché arrivo dal lago di Como.

Le Salvie Blossom zine viaggio Promo Tuscia

In realtà è quasi una sfida, un gioco, i proprietari sono amanti delle salvie decorative e ogni anno aggiungono piante nuove, sono sempre alla ricerca delle salvie particolari e difficili da coltivare, ma complici le molte manifestazioni dedicate al verde che visitano, la loro preferita è Murabilia quella di Lucca, ne trovano e provano sempre di nuove.

In realtà mi spiegavano che il suolo essendo di origine vulcanica è quindi ricco di sostanze nutritive per le piante e che quindi le loro salvie vivono felici, ma la realtà è un’altra, loro le amano!

Le Salvie Blossom zine viaggio Promo Tuscia

L’idea di creare un giardino con una pianta dominante è bellissima, vi troverete a visitare un giardino botanico, quasi un catalogo con tanto di etichette alla base per ricordarsi il nome in latino per istruire e stupire gli ospiti.

Hanno ricreato una sorta di giardino roccioso con fioriture colorate di blu, rosa, violetto delle salvie e di arbusti dalla foglia glauca, grigio argento, che inseriti ad arte creano una tavolozza da pittore tipica delle bordure miste inglesi.

Le Salvie Blossom zine viaggio Promo Tuscia

Da guardare e segnare attentamente: Salvia guaranitica, Salvia uliginosa, Salvia daghestanica e Salvia leucantha.

Se ti è piaciuto questo giardino e vuoi vederlo con i tuoi occhi contatta Promo Tuscia.

Palazzo Del Drago Blossom zine viaggio Promo Tuscia (4).jpg

6 Palazzo Del Drago (a 31 km da Viterbo)

Sempre a Bolsena c’è un palazzo meraviglioso, comunque ma quanto è bella l’Italia, si chiama Palazzo Del Drago (1533-1561) dal nome degli attuali proprietari e fu fatto costruire da Tiberio Crispo ai piedi della Rocca dei Monaldeschi. Mi sarebbe piaciuto visitare gli interni che sono affrescati con temi della mitologia classica, ma sarà per un’altra volta.

Diciamo che il giardino è nobiliare ed è diviso da terrazzamenti in stanze verdi, anche le essenze e le piante scelte per decorarlo sono raffinatissime.

Palazzo Del Drago Blossom zine viaggio Promo Tuscia (4).jpg

E’ un giardino di impianto formale, all’italiana, e la prima stanza che ci accoglie ha alte siepi di Taxus baccata potate come nei labirinti dei palazzi nobiliari.

Palazzo Del Drago Blossom zine viaggio Promo Tuscia (4).jpg

C’è un bellissimo gioco di vuoti e pieni creati con le piante, con il tasso hanno creato delle quinte scenografiche, invece nei vuoti sono coltivati bellissimi alberi di Cydonia oblonga, il melocotogno, che come una statua classica fa la sua bella figura tra le alte quinte.

NB il melocotogno prendetelo in considerazione quando progettate un giardino, perché è un albero dal portamento raffinato e dalla bella fioritura, oltre che dai frutti divini e profumati.

Palazzo Del Drago Blossom zine viaggio Promo Tuscia (4).jpg

Nella seconda balza, sempre vicino all’ingresso vi è un piccolo orto dove si coltivano pomodori e lattughe che sono circondate da esplosive ortensie; salendo una scala si arriva ad un piccolo terrazzo panoramico dove in maniera tradizionale hanno diviso lo spazio in quattro con tanto di vasca d’acqua al centro e nelle quattro aiuole ci sono mille fiori di zinnia di tutti i colori.

Palazzo Del Drago Blossom zine viaggio Promo Tuscia (4).jpg

Il giardino è punteggiato di statue e sculture e di bellissimi vasi in terracotta dove vengono coltivati dei piccoli e attraenti Punica granatum, melograno, posti sul parapetto che guarda il lago.

Palazzo Del Drago Blossom zine viaggio Promo Tuscia (4).jpg

Nella parte più a valle c’è la porzione di giardino dedicata alla collezione di rose e una per quella di ortensie che circondata da bossi forma un terrazzo molto romantico. Un consiglio coltivate la Hydrangea macrophylla ‘Ayesha’

E se non l’avete mai toccata…. Cosa vi state perdendo.. Sembra ceramica alla vista, ma invece è gommosa al tatto!

La particolarità è dei sepali che sono di forma incurvata e a cucchiaio.

Se ti è piaciuto questo giardino e vuoi vederlo con i tuoi occhi contatta Promo Tuscia.

La Luccica Blossom zine viaggio Promo Tuscia (8)

7 La Luccica (a 31 km da Viterbo)

In realtà è il giardino più complesso da raccontare. Perché era il giardino privato di Gian Lupo Osti che era un manager di importanti aziende pubbliche e un appassionato di botanica, è stato anche il presidente dell’International Dendrology Society di Londra e che durante tutta la sua vita si è dedicato alla ricerca delle peonie arboree nel loro habitat naturale in Cina. Ha scritto qualche anno fa il libro “Invecchiare in giardino” che ho letto durante il mio viaggio in treno per la Tuscia e che vi consiglio.

La Luccica Blossom zine viaggio Promo Tuscia (8)

 

Ma tornando al suo giardino, potrei definirlo … un bosco !

Mi spiego meglio, se pensate di andare a visitare un giardino tradizionale e pettinato vi sbagliate, infatti come lo definisce lui in un’intervista “Il mio giardino ideale è come la radura in un bosco”, è più una sorta di Orto botanico dove ogni pianta presente è stata parte della sua vita, perché è stata raccolta, seminata o coltivata negli anni.

Se avete mai sentito il termine plant hunters, ovvero i ricercatori di piante, ben potrete capire di cosa sto parlando, di appassionati, quasi maniacali, che sono in cerca di nuove varietà da coltivare e studiare, di corse contro il tempo per far attecchire una pianta presa durante un viaggio, di lunghe serate a confrontarsi con altri botanici sulle varie specie trovate.

La Luccica Blossom zine viaggio Promo Tuscia (8)

 

Nel suo giardino vi sono, ad esempio, una serie di esemplari di piante di Arbutus Unedo, il corbezzolo, e non solo, ma sono presenti tutte le specie dal A. Andractina, al A. Menziesis fino al A. Andrachnoides, o per esempio, diversi esemplari di Quercus, come Quercus macrolepis the Valonia oak, di Quercus dentata (Giappone) Quercus pubescens, di Quercus coccinea ‘Splendens’ e la lista può continuare per ore.

In giardino troviamo moltissime piante di magnolia, acero, Parrotia persica, Cornus, oltre che l’albero della canfora, cedri,  eucalipti e molte rose, ortensie e naturalmente le peonie.

La Luccica Blossom zine viaggio Promo Tuscia (7)

E’ considerato il signore delle peonie, perché organizzò spedizioni alla ricerca delle peonie arboree nelle catene montuose della Cina, si è specializzato nello studio di queste piante per tantissimi anni, vi dico solo che per andare in Cina a studiarle ha impiegato vent’anni di attesa dei vari permessi, perché all’epoca non era facile entrare nel paese e nemmeno visitare le zone a confine con il Vietman e il Tibet.

In una spedizione ha anche scoperto una specie nuova a cui i botanici cinesi diedero il suo nome, Paeonia Ostii.

La Luccica Blossom zine viaggio Promo Tuscia (7)

L’unico albero presente nel giardino, prima di lui, è un Quercus suber, una sughera bellissima e maestosa che si staglia con grande autorità davanti alla spettacolare vista dei suoi ulivi che producono un’ottimo olio e del lago di Bolsena.

Se ti è piaciuto questo giardino e vuoi vederlo con i tuoi occhi contatta Promo Tuscia.

 

Chi devo ringraziare:

Promo Tuscia: Ivana Pagliara & Maria Luigina Paoli

Emanuele Elo Usai & Anthea Sanna 

Roberta Miss Bailing (In the Mood for Love) che ha condiviso con me Dana Frigerio (Blossom zine) questo bellissimo viaggio. 

Se non segui ancora Blossom zine su Facebook, ti lascio il link qui, perchè noi ci divertiamo un sacco :) e siamo online con il numero di Blossom zine → LINK QUI per sfogliarlo ( una rivista di fiori e piante come non l'hai mai vista )