Marmellata di bacche .. di Rosa canina

ricetta:

Tagliare longitudinalmente le bacche di rosa canina, che devono essere di un colore rosso aranciato e abbastanza tenere al tatto; con un cucchiaino eliminare i semi, i filamenti e la parte scura, residuo dei fiori.

Metterle poi in una casseruola, appena coperte d’acqua, quindi cuocerle a fuoco moderato per circa 20 minuti, sempre mescolando con cura.

Pesare la purea ottenuta, unirvi la stessa quantità di zucchero e far riprendere il bollore, rimestando.

Quando la confettura raggiunge la giusta consistenza (si può fare la prova, mettendone un cucchiaino su un piatto inclinato: se scorre con difficoltà, la marmellata è pronta), toglierla dal fuoco e versarla, ancora bollente, nel vasi, sterilizzati e caldi. Chiudere subito e conservare al buio.

A gr 500 di purea si possono unire gr 350 di zucchero e un litro di vino bianco; si possono cuocere le bacche nel vino e, a cottura completa, passare il tutto con il passaverdura, aggiungere lo zucchero e far bollire di nuovo fino a quando la marmellata non raggiungerà la consistenza opportuna. Ricordare che le bacche di rosa selvatica maturano in autunno.

Se non segui ancora Blossom zine su Facebook, ti lascio il link qui, perchè noi ci divertiamo un sacco :) e siamo online con il numero di Blossom zine → LINK QUI per sfogliarlo ( una rivista di fiori e piante come non l'hai mai vista )