Home botanica Muscari armeniacum

Muscari armeniacum

muscari via www.pbase.com

nome botanico:Muscari

famiglia: Liliaceae

breve descrizione: Pianta fiorita bulbosa, molto rustica, alta al massimo 40 cm. Presenta un numero limitato di foglie basali, lineari con lamina stretta e molto spessa, erette, ma ripiegate in basso nella porzione terminale. Il fustoporta un’infiorescenza a racemo allungato e compatto, composta da fiori di piccole dimensioni, di colore blu scuro, violetto o bianco con il perigonio globoso oppure oblungo. Il frutto è una capsula.

durata: Perenne

periodo di fioritura: Fiorisce indicativamente da febbraio a giugno con variazioni secondo la specie.

area di origine:Asia

clima:Rigido

uso: Sono generalmente utilizzati in aiuole, bordure o giardini rocciosi, per ottenere delle belle macchie di colore; ma sono coltivati anche in vaso o in fioriere su terrazzi e balconi.


esposizione e luminosità: Sole pieno dove possibile o leggerissima ombra. In particolare i fiori richiedono il pieno sole.

temperatura: Non hanno problemi a sopportare le basse temperature, resistono anche al gelo invernale.

substrato: In vaso normale mix di terra torba e sabbia sul fondo perdrenaggio. Si adatta a qualsiasi tipologia di terreno purchè sia ben drenante.

irrigazione: Mantenere il terreno umido ma senza ristagni d’acqua.

concimazione: Concime ternario secondo le indicazioni del produttore, nel periodo estivo

propagazione: Tramite bulbi a fine autunno o semi a inizio primavera fine inverno. Si piantano i bulbi, alla profondità di circa 8 cm e spaziandoli di circa 10 cm. in zone ben esposte alla luce all’inizio dell’autunno. Dopo 2 anni è possibile effettuare la divisione in cespi o utilizzare i bulbilli per la propagazione. Dagli esemplari propagati per semina o tramite bulbilli, per ottenere una fioritura bisogna aspettare almeno 2 anni.

rinvaso:Quando necessario in primavera

potatura: E’ sufficente rimuovere i fiori a fine fioritura e le parti danneggiate

avversità: A volte ci possono essere problemi di muffa, in particolare ilpenicillium forma una muffa di colore bluastro. Una buona prevenzione si lega alla scelta di un terreno sano e sempre ben drenato.

piccoli consigli:Si può anche coltivare in fioriere se possibile in luogo riparato dal vento Non necessitano di cure particolari.

via www.leserre.it

Bookmark and Share