Passeggiare sulla luna con Ibridi Shop

Durante il mio viaggio in Sicilia per creare il numero 15 di Blossom zine dedicato alla Sicilia, ho conosciuto molte persone interessanti e una di queste è stata Andrea Gangi, designer di Ibridi, leggi la sua intervista qui .

Quindi quando ho visto sul suo profilo instagram le foto sul vulcano, con quei vestiti particolarissimi ho pensato, fantastico !!

Quindi oltre a fargli i complimenti, mi sono ricordata delle foto realizzate da Bri Emery  creative director di Los Angeles di Designlovefest e della sua campagna AD per una azienda di moda su una montagna peculiare e supercolorata.

La Salvation Mountain è a sud del deserto della California ed è decorata con fiori, cuori e simboli religiosi, è l’opera visionaria di un ex veterano che decise di dedicare la sua vita a Dio.

Bri Emery  creative director di Los Angeles di Designlovefest
Bri Emery creative director di Los Angeles di Designlovefest

Così senza pensarci troppo è nato questo post, perché volevo sapere da Andrea come aveva deciso di scalare un vulcano per scattare delle foto alle sue collezioni, e perché vedendo le foto creative di Bri ho pensato ma in Italia non abbiamo una montagna simile… e invece ora posso dire, è vero non avremo la Salvation Mountain ma abbiamo nientemeno che l’ETNA il più grande vulcano attivo in Europa.

Ibridi shop - spring/summer collection 2018
La bellezza è sbarcata sull’Etna ed ha il colore delle donne indiane, della pietra nera, dei tessuti africani, di un after alle prime luci del giorno. Ibridi shop – spring/summer collection 2018

Come nascono le tue creazioni, dove cerchi ispirazione? è la prima volta che realizzi uno shooting fotografico ?

Sembrerà banale ma l’ispirazione la trovo in quello che mi circonda, la mia terra ed in quello che mi piace.

Come tutti i creativi, sono curioso, mi appassiono alle novità poi mi annoio e passo ad altro.

Il web mi aiuta molto e proprio per questa collezione mi sono voluto lasciare andare, non volevo vincoli mentali o commerciali, volevo realizzare solo pochi capi che mi piacessero veramente.

L’idea era quella di realizzare una mini collezione con capi che mettessero insieme tutti i mood estetici che m’interessavano: il country, il gipsy, l’india, l’africa, il nero della pietra lavica, gli alieni ( si mi piacciono gli alieni :), gli after, l’oversize, i grandi volumi, i tessuti stampati.

Insomma, non volevo vietarmi nulla ed ho lavorato affinché tutti questi input potessero coesistere in armonia.

Ibridi shop - spring/summer collection 2018
Ibridi shop – spring/summer collection 2018

Immagino che nell’era di internet per presentarle al meglio ci voleva un’idea forte, come ti è venuta l’idea di scalare un vulcano?

No, non è la prima volta volta che realizzo uno shooting fotografico, in passato ho organizzato altre esperienze simili, quasi sempre in sala posa, stavolta però posso affermare con certezza d’aver alzato lo standard e di essermi concentrato per ottenere un risultato il più professionale possibile.

Ibridi shop - spring/summer collection 2018
Ibridi shop – spring/summer collection 2018 Completo giacca e gonna in tessuto africano stampa wax, cappello in paglia con maxi frange nere.
Ibridi shop - spring/summer collection 2018
Ibridi shop – spring/summer collection 2018

Immagina d’essere un designer, di vivere in Sicilia e di dover organizzare uno shooting per presentare al meglio una collezione estiva.

Ibridi shop - spring/summer collection 2018
Ibridi shop – spring/summer collection 2018

La prima cosa che viene in mente è quella di fare degli scatti al mare, a me sembrava banale e soprattutto visto e rivisto.

Per 9 anni ho vissuto a Milano e la cosa che mi mancava di più era l’Etna, in passato ho avuto la possibilità di visitarla spesso, di dormire sull’Etna in sacco a pelo e ti assicuro che lo spettacolo è magnifico, lunare.

Ibridi shop - spring/summer collection 2018
Ibridi shop – spring/summer collection 2018

Tutto questo mi ha spinto a realizzare queste foto, volevo che la mia modella sembrasse reduce da un’after sull’Etna, volevo apparisse un po’ sopra le righe, volevo decidesse di passeggiare sulla luna, volevo ricordasse un alieno affascinante.

Ibridi shop - spring/summer collection 2018
Ibridi shop – spring/summer collection 2018

E’ stato facile? Raccontaci

Se mi avessi posto questa domanda il giorno dopo lo shooting ti avrei risposto ” non lo farò mai più “.

E’ stato abbastanza faticoso, portare una modella, una fotografa, una truccatrice e 25 outfit sull’Etna alle 9.30 del mattino, inoltre anche se gli scatti sono stati fatti a metà aprile, ti assicuro che la temperatura non era affatto primaverile, una delle cose più complicate da gestire sull’Etna è il repentino cambiamento climatico, in un giorno è come se fossero passate 4 stagioni, freddo/caldo in poche ore, sereno/nuvoloso dalla mattina al pomeriggio.

Per il resto è stato veramente emozionante e stimolante, ho lavorato con un gruppo di giovani professioniste, tutte donne, tutte super disponibili e creative.

La fotografa si chiama Francesca Prezzavento, la modella si chiama Justine, la truccatrice si chiama Lory Dana.

Insomma, anche se siamo usciti da casa alle 8 del mattino e siamo rientrati alle 19, lo rifarei domani, subito.

IBRIDI SHOP www.instagram.com/ibridishop/ 

Photographer @francescaprezzaventoph
Model @jjustinezintek
Make up artist @lory_dana_83

Se non segui ancora Blossom zine su Facebook, ti lascio il link qui, perchè noi ci divertiamo un sacco :) e siamo online con il numero di Blossom zine → LINK QUI per sfogliarlo ( una rivista di fiori e piante come non l'hai mai vista )