Quali lavori di giardinaggio effettuare ad inizio primavera?

Tra la metà di marzo e le prime settimane di aprile il giardino inizia a svegliarsi. È il momento giusto per i fare i primi lavori di giardinaggio, approfittando delle prime belle giornate.

Quali lavori di giardinaggio effettuare ad inizio primavera?In questo modo, il risultato d’estate sarà migliore senza sforzi.

La prima operazione da effettuare, intorno a fine marzo, è una pulizia generale del giardino.Con l’aiuto di rastrello, forbici e guanti vanno eliminate le foglie secche, il materiale di pacciamatura che si è rovinato e le erbe infestanti.

Le piante perenni devono essere ripulite da tutti quei rami che non hanno germogli e il terreno nutrito con humus fresco o con altri fertilizzanti.

Le piante, infatti, quando si svegliano hanno bisogno di un terreno nutriente e soffice, per crescere. Se necessario, potrai anche tagliare e concimare il prato.

Il terreno vicino agli arbusti va zappato leggermente e tutti i rami rovinati dal gelo, insieme alle foglie che portano tracce di malattie fungine eliminate, altrimenti queste malattie si diffonderanno velocemente con l’arrivo del caldo-umido.

Quali lavori di giardinaggio effettuare ad inizio primavera?
Gardening Green Outdoor Path Flower Summer Garden

Questo è il momento per procedere con una potatura considerevole delle piante che fioriscono sui rami nuovi, tra cui le rose.

PS
Bisogna conoscere bene il proprio giardino, per evitare di intervenire sulle specie sbagliate.  In caso di dubbio, è sempre meglio consultare un giardiniere professionista.
🙂

Ricorda che marzo è l’ultimo mese utile per mettere a dimora i bulbi che fioriranno in primavera.  Verso aprile o maggio, invece, potrai procedere con la messa a dimora di quelli estivi.

Quali lavori di giardinaggio effettuare ad inizio primavera?

 

 

Nell’orto, dovranno essere rimosse tutte le piante che hanno già prodotto il raccolto, come finocchi, broccoli e verza.

La zona deve essere ripulita e il terreno arricchito con humus ricco o fertilizzanti.

Quali lavori di giardinaggio effettuare ad inizio primavera?

Nelle zone dal clima più mediterraneo, è possibile iniziare a seminare le piante come insalata, piselli, fave, rucola e ravanelli. Se il clima è più rigido, vanno coperte con dell’agritessuto o materiale plastico trasparente.

Marzo e aprile sono anche i mesi perfetti per seminare il tappeto erboso. Basta spargere sul terreno il concime e il fertilizzante, oltre a lavorare a fondo il substrato del terreno, per ottenere una perfetta radicazione dell’erba.

Puoi iniziare a seminare le piantine che vorrai far crescere nei mesi successivi.

Quali lavori di giardinaggio effettuare ad inizio primavera?

Ad aprile inizia a curare e concimare le piante.

In questo mese non servono neanche annaffiature frequenti, perché c’è ancora un clima piuttosto piovoso.

Togli, inoltre, le protezioni che servivano per proteggerle dal freddo invernale, soprattutto nelle ore centrali della giornata.

Potrai iniziare a portare all’aperto le piante che d’inverno hai riposto in casa o in serra.

Quali lavori di giardinaggio effettuare ad inizio primavera?

Questo è il periodo perfetto per iniziare a scegliere le nuove piante per il vostro spazio verde.

PS

In caso di indecisione i consigli del vivaista saranno preziosi, per avere un risultato ottimale.

Preparati per aprile e maggio, che saranno i mesi più pieni per il giardinaggio, in particolare per la cura dei fiori che sbocciano durante l’estate.

Quali lavori di giardinaggio effettuare ad inizio primavera?

Se non segui ancora Blossom zine su Facebook, ti lascio il link qui, perchè noi ci divertiamo un sacco :) e siamo online con il numero di Blossom zine → LINK QUI per sfogliarlo ( una rivista di fiori e piante come non l'hai mai vista )