Home autunno Sformatini di pere ai formaggi_ menù turistico

Sformatini di pere ai formaggi_ menù turistico

Eccoci al nostro appuntamento mensile con le autrici del blog Menù Turistico

Sono amiche, vicine di casa, e condividono la passione per il cibo e per i viaggi,
nel blog c’è anche una sezione con una collezione di “cartoline” dal mondo e una sezione con i resoconti di viaggio..

insomma un fantastico magazine di cucina dove troverete tantissime ricette e notizie utili..http://menuturistico.blogspot.com/

la ricetta di oggi è: Sformatini di pere ai formaggi

Ingredienti per 4

4 piccole pere (1 pera kaiser da 200 gr)
100 gr di gorgonzola
4 fette di formaggio di capra
150 gr di robiola fresca
4 cucchiaini di miele di castagno (acacia, per me)
1 limone
1/2 bicchiere di vodka
mandorle a lamelle
pepe, sale


leggi tutta la ricetta qui menuturistico.blogspot.com



foto via www.campodeifrutti.it


ecco due notizie botaniche sulla Kaiser:

Pyrus communis, varietà Kaiser
L’albero delle pere ha radici molto profonde, alto fino a una ventina di metri, con foglie ovaleggianti e fiori riuniti a gruppi, che si sviluppano da gemme fruttifere portate all’estremità di rametti di 2-3 anni. Le pere assumono forma, grandezza, colore e sapore assai diversi a seconda delle cultivar: esistono oltre 5000 varietà di pere al mondo.


Il frutto era conosciuto e mangiato sin dall’età della Pietra. La progenitrice della pera moderna proviene dalle regioni sud-orientali dell’Europa e da quelle occidentali dell’Asia.

Imperatore Alessandro o Kaiser. Cultivar francese del secolo scorso. Le regioni in cui è maggiormente diffusa sono l’Emilia Romagna (60%) ed il Veneto (15%). Il frutto è grosso, la buccia è rugginosa su sottofondo giallo bronzeo e con numerose lenticelle evidenti. La polpa è bianco giallastra, consistente, appena granulosa, succosa, dolce-acidula, aromatica. I frutti si raccolgono nella seconda decade di settembre e presentano una certa serbevolezza fino a dicembre se conservati in frigorifero.
info via  www.cibo360.it