Home ; verde verticale; ; floral design ; Tutori BELLI per piante, fai da te

Tutori BELLI per piante, fai da te

Avete mai pensato di aggiungere interesse tutto l’anno in giardino con dei bellissimi tutori?

Un mese fa stavo pulendo un lato del mio giardino dai rami ormai secchi di vite del Canada, prima di buttarla nel biotrituratore ho pensato che avrei potuto riutilizzarla

… IDEA la userò nei vasi come tutori per le zinnie.

Si possono creare degli attraenti tralicci autoportanti che hanno due funzioni: sia di supporto per le piante che di interesse visivo per abbellire un vaso.

Da garden designer posso dire che è un modo facile e poco costoso per aggiungere verticalità ai vasi in terracotta.

LA FORMA: è una piramide a tre o quattro lati o un traliccio simile a un obelisco progettato per aiutare le piante a mantenersi in posizione eretta.

IDEA in più usare anche i tralci della Clematis vitalba ( che spesso è da tenere a bada per quanto è vigorosa )

In questo caso li ho utilizzati freschi, appena tagliati, pensando che si sarebbero essiccati con il tempo, e così è stato

FOTO 1 e FOTO 2

foto 1
foto 2

Cosa possiamo coltivare nei vasi per abbellire queste strutture?

Piante erbacee colorate e che spesso hanno bisogno di sostegni perché altrimenti ricadono su se stesse come

Zinnie

Tageti ( quelli alti / giganti )

Piselli dolci

Centranthus ruber

Finocchio selvatico

Dalie

Aneto

Perilla frutescens  ( Shiso )

se volete imparare anche a PROGETTARE il vostro spazio esterno

ho aperto lo SHOP venite a curiosare

cosa serve:

tralci lunghi e secchi o quasi di Parthenocissus tricuspidata o quinquefolia / Clematis vitalba

molti fusti delle palme Trachycarpus fortunei freschi o secchi, freschi sono più morbidi e flessuosi da piegare a piramide

Come fare:

si intrecciano i tralci con una semplicità disarmante

Si ripiegano formando un cerchio o un ovale su se stessi e si fissano o da soli, o con dello spago o del filo di ferro da giardino ricoperto di carta color sabbia

Prendete poi 3 o 4 fusti di palma che infilzerete nel vaso abbastanza in profondità e adiacenti al bordo esterno del vaso , Ma se avete delle canne di bambù potete usare anche quelle

si piegano e si uniscono in alto cercando di formare una piramide o un obelisco, con dello spago o del filo di ferro si uniscono al vertice

una volta creata la struttura portante, non deve “portare” ma solo rimanere stabile con il primo vento

si inseriscono dall’alto i cerchi o gli ovali che avete creato con il Partenocissus

Et voilà il gioco è fatto

Infine, se trovate che queste informazioni siano utili, condividetele con i vostri amici.

se ancora non mi seguite sui social 

FB  INSTA  e Pinterest  Youtube