Zucca dal significato negativo…


Carl Vilhelm Balsgaard 1832-1893 via beautifulcentury.blogspot.com


Nell’immaginario colletivo la zucca ha ispirato perlopiù significati negativi poichè,pur essendo grande e gradevole alla vista, ha un basso valore nutritivo.Sin dai tempi più antichi la zucca svuotata veniva utilizzata per trasportare acqua, vino o sale, e spesso era usata dai viandanti come borraccia per l’acqua. Proprio per questo motivo la cultura figurativa la rappresenta come attributo dei pellegrini e dei santi pellegrini, come san Giacomo Maggiore, che dopo aver predicato in Giudea e Samaria evangelizzò anche la Spagna.
L’arcangelo Raffaele, compagno di viaggio del giovane Tobia, talvolta viene ritratto con una borraccia ricavata da una zucca. Il medesimo attributo può accompagnare Giuseppe nelle scene della fuga in Egitto e Gesù ritratto in vesti da viandante sulla via di Emmaus nel momento in cui incontra i due discepoli. La pianta è considerata anche simbolo di resurrezione e salvezza in virtù dell’episodio biblico in cui si narra che Dio fece crescere una pianta di zucca per fare ombra a Giona.

La zucca può assumere anche un significato negativo. L’allegoria della Felicità breve , per esempio, viene descritta come una donna adorna di gioielli, che stringe in mano uno scettro mentre sul braccio si avvolgono i rami di una zucca spuntata dal terreno ai suoi piedi. L’ortaggio, sostiene Ripa, cresce in breve tempo diventando molto alto, ma in uno spazio di tempo altrettanto breve perde il suo vigore cadendo a terra.

testo tratto dal libro La natura e i suoi simboli

Se non segui ancora Blossom zine su Facebook, ti lascio il link qui, perchè noi ci divertiamo un sacco :) e siamo online con il numero di Blossom zine → LINK QUI per sfogliarlo ( una rivista di fiori e piante come non l'hai mai vista )